blog

GLI INTONACI DEUMIDIFICANTI SERVONO DAVVERO?

GLI INTONACI DEUMIDIFICANTI SERVONO DAVVERO?

GLI INTONACI DEUMIDIFICANTI SERVONO DAVVERO?

In vecchi edifici si possono trovare macchie, muffe, proliferazione batterica o condensa di acqua su pareti e pavimenti. Occasionalmente si verificano gli stessi problemi nelle costruzioni recenti. Il vero problema inizia dalla formazione di questo fenomeno, ed è causato dall’eccesso di umidità all’interno delle pareti, della struttura o dell’ambiente. Per trovare una soluzione corretta, è necessario affrontare la causa e non il risultato che questi problemi creano. Innanzitutto è necessario individuare la fonte dell’umidità e successivamente, dopo un’attenta analisi delle soluzioni disponibili sul mercato, è necessario intervenire per neutralizzare o limitare il danno. Ad esempio, in caso di umidità dovuta all’azione capillare all’interno delle pareti, specifici cicli di intonaco deumidificante possono essere valutati come la soluzione ideale. A patto che si tratti di intonaci rigorosamente di sola calce idraulica naturale, senza ombra di cemento.

Cos’è l’umidità di risalita? E perché scegliere intonaco a base di calce anziché a base di cemento?

L’acqua presente nel terreno penetra nelle pareti e sale con valori variabili, a seconda del tipo di materiali utilizzati, lungo la parete dando luogo al fenomeno dell’umidità di risalita. L’ascesa varia a seconda della porosità dei materiali, della concentrazione di sale o quando l’intonaco, ricco di cemento, impedisce l’evaporazione dell’umidità.

L’umidità di risalita spesso dà luogo anche ad altri fenomeni, come quello della comparsa dei sali che cristallizzano a causa dell’evaporazione dell’acqua. Che cosa significa? I sali contenuti in un normale intonaco cementizio, soggetti a umidità di risalita, si cristallizzano all’interno di piccoli pori, aumentando di volume e sviluppandosi all’interno delle microcavità del muro; la pressione che ne scaturisce provoca la rottura, la disintegrazione e la degenerazione dell’intonaco.

Si possono consigliare cicli risananti in sola calce idraulica naturale, accompagnati da inversione di polarità dell’umidità

Per questo motivo l’uso di deumidificanti macroporosi a base di sola calce naturale è molto più adatto per il restauro o il risanamento,

perchè facilita l’evaporazione dell’umidità dalle pareti verso l’ambiente esterno grazie alla sua elevata porosità.

Gli intonaci deumidificanti hanno un’eccellente traspirabilità unita alla possibilità di applicare diverse finiture secondo i gusti personali. La prima cosa da fare è, però, interrompere l’umidità di risalita e deumidificare il muro, prima di rifare l’intonaco. Di solito, seguendo questa procedura, i risultati sono duraturi e garantiti: questo significa che non avrai mai più problemi di muffa.

Per il restauro e le ristrutturazioni, ma anche per il risanamento dei muri umidi bisogna usare solo intonaci a base di calce idraulica naturale senza cemento.

Ma perché questo aspetto è così importante per le case più vecchie? Perché se usi una malta di cemento per sistemare dei muri vecchi, si creano delle differenze strutturali, con parti più forti di cemento appoggiati su vecchi elementi molto più deboli.

Non solo. Nel cemento si forma quasi sempre un sale che nella calce, invece, è assente. Questo sale, chiamato Ettringite, causa delle micro fessure nei muri attraverso le quali si insinua l’umidità, degradando il muro. Inoltre, l’intonaco di cemento è molto meno traspirante dell’intonaco a base di calce naturale, il che aumenta la possibilità di umidità di risalita.

Contatta ed affidati ad un esperto del settore!

Per un occhio non allenato, può essere molto difficile individuare il tipo di umidità di cui soffre la tua casa. È fondamentale esaminare accuratamente la fonte esatta dell’umidità poiché una diagnosi imprecisa può comportare ulteriori danni e costi inutili. Un monitoraggio dell’umidità da parte di uno specialista è fondamentale per trattare il problema dell’umidità di risalita in modo tempestivo ed efficiente. Uno specialista non certificato rischia di effettuare una diagnosi sbagliata sulla fonte del problema dell’umidità, il che comporterebbe un inutile spreco di budget… Pertanto, in caso di dubbi sul tipo di problema relativo all’umidità, ti consigliamo vivamente di chiedere ad un esperto che ti assicurerà che il problema relativo all’umidità di risalita venga gestito in modo efficace.

Qualsiasi forma di umidità nella tua casa può essere un problema preoccupante. Se pensi di avere questo tipo di problema e desideri parlare con un professionista, contatta il consulente specializzato Stefano Rosignoli direttamente al numero 349 1282151, oppure completa il modulo di contatto online per ricevere una chiamata e iniziare a risolvere i tuoi problemi di muffa, condensa o umidità di risalita.