Reggio Emilia: alla Polveriera c'è Epopteia, la gigantesca opera disegnata a mano libera

Reggio Emilia: alla Polveriera c’è Epopteia, la gigantesca opera disegnata a mano libera

REGGIO EMILIA. Epopteia è la parola del greco antico che significa “guardare al di sopra”, per ricostruire il passato o rintracciare un’identità, un processo di conoscenza ed emersione alla coscienza in cui l’io dell’artista lascia il posto a una visione che è al di là dei propri ricordi e del proprio tempo. Premessa forse necessaria per avvicinarsi e iniziare a percorrere le linee superficiali, e da queste a quelle più profonde, di “Epopteia!” di Emanuele Sferruzza Moszkowicz, in arte Hu-Be. Un’esperienza che – da venerdì 7 febbraio ore 18, quando avverranno l’inaugurazione e l’apertura al pubblico nella Sala Civica de La Polveriera di Reggio Emilia – sarà possibile a tutti coloro che visiteranno questa grande opera (disegno a mano libera). Video di Enrico Rossi

(FONTE GAZZETTA DI REGGIO EMILIA)