San Faustino, la carica delle 602 bancarelle

San Faustino, la carica delle 602 bancarelle

Tutto pronto per la fiera di San Faustino: appuntamento sempre molto atteso dai bresciani, ma anche dai tanti ambulanti, provenienti da tutta Italia, che per accaparrarsi un posto tra i banchi di una fiera che promette grandi affari si fanno avanti con il Comune già a novembre.

Tra le 602 le bancarelle quest’anno più che mai si respirerà aria internazionale: il 25% degli ambulanti infatti proporrà artigianato etnico. Tra le categorie merceologiche più rappresentate in fiera, come sempre, a farla da padrone saranno i casalinghi, ma anche dolciumi e abbigliamento. 

Per garantire la sicurezza la Polizia locale avvierà controlli in divisa e in borghese, che cominceranno alcuni giorni prima della fiera, in modo da contrastare anche eventuali episodi di abusivismo commerciale. 

Dalle 22 del 14 febbraio le strade saranno chiuse e scatteranno i divieti di sosta nella zona interessata dalla fiera. A tal propoosito la Polizia locale raccomanda di spostare i veicoli per tempo, per non incorrere in sazioni e rimozioni. Quanto alla mobilità, le corse di autobus e metropolitana saranno incrementate rispetto ai giorni festivi. Sono previste deviazioni per i bus numero 9, 11 e 18 e il trasporto nel centro storico sarà garantito luingo l’asse San martino della battaglia – mazzini emartiri della libertà-porcellaga-cairoli. La metropolitana negli orari di punta avrà un cadenzamento di 4 minuti. 

(FONTE IL GIORNALE DI BRESCIA)